Iscrizioni

L’ASD Run For Joy Sardegna in collaborazione con la struttura del Arbatax Park Resort organizza per il giorno 03 Ottobre la prima edizione della Arbatax Nature Race.
La gara è affilata Msp Italia e con la Federazione Italiana Ocr , e qualifica per i Campionati Europei del 2022.
La gara è regolarmente inserita dal Coni negli eventi a carattere nazionale.
La gara si svolge interamente all’interno della struttura dell Arbatax Park il miglior Eco Resort al mondo da diversi anni la manifestazione avverrà rispettando e tutelando lo splendido ambiente circostante.

Regolamento Hard Nature Race

I partecipanti alla Hard Nature Race devono avere compiuto il diciottesimo anno di età, oppure a partire dal quattordicesimo anno di età ma col consenso di un genitore (in quest’ultimo caso la liberatoria dovrà avere la firma di un genitore), ed essere in regola con la certificazione medica.
Tipo di certificato medico richiesto : certificato medico agonistico, non sono possibili deroghe su questo punto.
Alla gara possono partecipare persone di qualunque nazionalità, che siano tesserati o meno per federazioni sportive o Enti di Promozione Sportiva (EPS).

La categoria Hard sarà l’unica ad avere validità per quanto riguarda:

•L’unica che dà la possibilità di qualificarsi ai Campionati Europei “Italia 2022”
•Valida per il campionato Regionale FIOCR 2021
•L’unica che qualifica alla Finale di Coppa Italia 2021

PERCORSO & OSTACOLI

Tutto il percorso sarà disseminato di ostacoli naturali e artificiali. Nel ribadire il pieno spirito ludico e sportivo della manifestazione, l’attraversamento degli ostacoli deve essere fatto dagli atleti in piena sicurezza e rispetto reciproco, al fine di non incorrere in infortuni. Gli atleti saranno inoltre agevolati dalle indicazioni e dall’aiuto da parte dei giudici posizionati nei pressi degli ostacoli.

Tutti gli ostacoli devono essere superati con successo, nella categoria Hard Race non è prevista la possibilità di aggirare gli ostacoli.

Arbatax Parl Nature Race utilizza il nuovo regolamento internazionale, con la presenza di giudici specializzati, contribuiamo così all’innovazione
che la Fiso ( Fédération Internationale de Sports d’Obstacles ) e la Fiocr (Federazione
Italiana obstacle course race ), hanno inserito dal 2020.

Ogni ostacolo potrà essere tentato un numero infinito di volte, tenendo conto comunque del tempo massimo stabilito come durata del percorso. Dopo il primo tentativo, l’atleta dovrà spostarsi nelle corsie a sinistra per dare la precedenza ai concorrenti che provano a
superare per la prima volta l’ostacolo.

A questa regola fanno eccezione gli ostacoli in sospensione che potranno essere provati una volta sola, in caso di ostacolo fallito al primo tentativo dovranno uscire dall’ostacolo farsi tagliare il braccialetto e proseguire la gara.

Sarà espressamente vietata la prova degli ostacoli agli atleti iscritti alla gara
competitiva. Detto divieto varrà sia il giorno della gara che i giorni precedenti.

Ogni atleta sarà munito di 3 braccialetti . L’atleta deve indossarli tutti e tre nel polso opposto a quello su cui si indossa l’orologio. Devono essere visibili e non ricoperti da alcun altro oggetto o indumento. I braccialetti sono personali, non possono essere ceduti poiché abbinati al numero di pettorale gara.

• Ad ogni ostacolo fallito, verrà tagliato un braccialetto, e si registrerà la sanzione.
• Il tempo limite è di 2 ore e 30 minuti;

La Direzione di gara avrà la facoltà di prolungare o ridurre tale tempo massimo di percorrenza dando opportuna comunicazione agli atleti, anche durante la gara, tramite diffusione sonora o segnalazione ai giudici lungo il percorso in modo da avvisare gli atleti;

• La classifica finale
Gli atleti giunti al traguardo con tre braccialetti o con 0
braccialetti proseguiranno, per la registrazione finale. Dopo al traguardo e cosi saranno registrati. Prima del traguardo gli atleti con 1 o 2 braccialetti, dovranno scontare il penalty loop, ossia una sanzione che corrisponderà a un ostacolo o di trasporto o di altro genere, si affronteranno un numero di penalità pari al numero di braccialetti mancanti (1o2), che gli verranno restituiti e permettono all’atleta di transitare il traguardo con tre bracciali.

Quelli con zero braccialetti potranno terminare la gara e verranno inseriti in una classifica a parte che non ha valore ai fini della classifica ufficiale, e non garantirà punti per il Campionato regionale.

Regolamento Easy Nature Race

I partecipanti alla Easy Nature Race devono avere compiuto il diciottesimo anno di età ed essere in regola con la certificazione medica agonistica o non agonistica , nel rispetto della normativa vigente.
Alla Easy Nature Race possono prendere parte anche i minori di età, non
inferiore ai 13 anni, per la cui partecipazione è necessario il consenso informato dei genitori.
Alla gara possono partecipare persone di qualunque nazionalità che siano tesserati o meno per federazioni sportive o Enti di Promozione Sportiva (EPS).
La Easy è dedicata a chi vuole correre la gara senza particolari obblighi o attenzioni e per divertirsi il più possibile con gli amici, oppure affrontare per la prima volta una corsa a ostacoli.
Quest’anno il percorso sarà unico tra Hard e Easy. Nella Easy non avrete alcun obbligo di affrontare gli ostacoli, non vi verrà inflitta alcuna penalità, e non sarà stilata alcuna classifica tra i partecipanti.

OSTACOLI

Tutto il percorso sarà disseminato di ostacoli naturali e artificiali. Nel ribadire il pieno spirito ludico e sportivo della manifestazione, l’attraversamento degli ostacoli deve essere fatto
dagli atleti in piena sicurezza e collaborazione reciproca, al fine di non incorrere in infortuni. Gli atleti saranno inoltre agevolati dalle indicazioni e dall’aiuto delle guide posizionate nei pressi degli ostacoli.
Tutti gli atleti possono sia dare, sia ricevere aiuti dagli altri atleti e dallo staff della manifestazioni posto lungo il percorso, ed in particolare nei pressi degli ostacoli.

N.B.: Ricordiamo agli atleti che la gara prevista in questa modalità potrebbe subire delle variazioni di regolamento, in base a eventuali ddl Covid emanati dal Ministero dello Sport o da eventuali regole dettate dall’ EPS di appartenenza.

Back to top button