ELENCO OSTACOLI

Pullman Timi Ama Villasimius Nature Race 19 Maggio 2019

1) Sarta cuaddu :
Scavalca una cavallina con gomme rotanti in mezzo.

2) Bolendi :
Successione di due travi irlandesi, ostacolo da scavalcare con tutto il corpo.

3) Mantininca pittichedda
Una mini monkey, non inganni il nome ostacolo insidioso da 5 mt, dovrete percorrerla senza far toccare i piedi per terra ,altrimenti dovrete riniziare da capo oppure darci il vostro bracciale.
L’ostacolo va svolto solo con l’uso delle mani, i piedi non possono essere usati.

4) Su stampu :
Muoviti in un olympus metti le mani nei buchi sul muro e non toccare con i piedi per terra. Le mani non possono essere poggiate sopra la struttura durante la percorrenza dell’ostacolo. Per agganciarti al primo foro puoi poggiare un piede nella struttura.

5) Ghettadinci a Mari 1
Prima entrata in acqua situata nella spiaggia di Fortezza Vecchia. Gira attorno alle boe fissate in acqua ed esci. Tranquillo troverai i bagnini in caso di necessità.

6) Sa Fortezza Beccia (Nuovo):
Sali in una antica gradinata che dalla spiaggia porta alla Fortezza Vecchia, non poggiarti ai parapetti sono più vecchi della fortezza. N.b. :certi scalini son alti quasi un metro.

7) Cintraddu (Nuovo) :
Troverete di fronte a voi delle gomme di auto, e a 5 mt da voi un pannello con 4 pomelli, prendi la mira e centra un pomello, se non riesci raccogli la gomma e riprova.

8) Ghettadinci a Mari 2:
Seconda entrata in mare, nella spiaggia di Santo Stefano, acqua bassa non avere nessuna paura.

9) Mesu Faina :
Salta un muro da 1,85 mt. Se sei hard ricorda niente aiuti a e dai compagni, inoltre non puoi poggiarti sulle strutture laterali, e neanche passarci sotto.

10) Faina Manna:
Salta 2 muri da 2,10 mt. Se sei hard ricorda niente aiuti a e dai compagni,inoltre non puoi poggiarti sulle strutture laterali, e neanche passarci sotto.

11) Artziai fai lestru e andi cabai….
Troverete una mezza piramide, dovrete salire correndo e scendere con un salto di 2.15 mt.

12) Pisittu :
Muro inverso da 2,70 mt, maschietti avrete pochi aiuti oltre qualche staffa al centro dei pannelli. Per le donne è previsto l’aiuto di una piccola corda.

13) Su sartu de su lepuri :
Bobine giganti alte 1,75 con una superficie curva, divertitevi a saltarle, potete aiutarvi con le parti esterne.

14) Su saccu buidu no abarrada strantasciu :
Sacchi pieni di sabbia,dovrete trasportarli dal punto A al Punto B (dove un giudice vi segnerà una X sul braccio) da lì dovrete riportare il sacco al punto A, far vedere a un giudice la X e risalire su per la montagna nella stessa direzione in cui trasportavi il sacco (Dimenticavamo…… occhio il trasporto avverrà su una lunga salita).

15) Pasiadì a Cabu Crabonaxia:
Dopo la durissima salita col sacco e senza, vi potete rilassare in discesa, dai scherzavamo, la discesa sarà più faticosa della salita, vi troverete lungo un single track con una elevatissima pendenza, e lo troverete spesso interroto da roccie. (ANDATE ADAGIO SE NON VOLETE FARVI MALE).

16) Cambia s’arroda :
Fai fare 5 flip di ruote giganti , da camion per gli uomini da trattore per le donne.

17) S’imbriagoni.
Le tue gambe fresche dall’ultimo tratto saranno pronte ad affrontare le travi di equilibrio, camminaci sopra e non cadere, se cadi ricominci dall’inizio.

18) Tira Burriccu:
Trascina un blocchetto con una catena a tutta velocità, fai il giro e riporta il blocchetto al punto di partenza. Il blocchetto deve essere trainato non sollevato.

19) Pasiadì al Giunco:
Hai sempre sognato di salire nella torre aragonese più celebre della Sardegna? Tranquilli ci pensiamo noi in un single track sali e scendi ripidissimo fino al 25% ti porteremo al fianco della torre, stesse raccomandazioni calma e godetevi il panorama la salita tra i graniti sarà veramente difficile da correre.

20) Impana su caboru :
Striscia o rotola nella sabbia sotto una rete.

21) Sodrau
Troverai una rete in spiaggia da sollevare e passarci sotto.

22) Su desertu :

La sabbia potrebbe essere il peggiore degli ostacoli, dopo 7 km e più di venti ostacoli, 1 km di lungo tragitto in un terreno ostile per chi è avvolto dalla fatica.

23) Ghettadinci a mari 3 (Nuovo)
Ultima e nuova entrata in mare, quest’anno presi da atto di bontà abbiamo deciso di farvi entrare in acqua per rendervi più scivolosi gli ultimi ostacoli.. quelli più complessi. Però come non farvi fare un ultimo bagno ? Gira intorno al gavitello ed esci dall’acqua.

24) Balentia
Uno Starway to Heaven, salite nei tubi solo con le mani senza usare i piedi, una volta raggiunto l’ultimo tubo, acchiappate la fune e scendete in terra. E’ vietato saltare.

25) Mantininca Manna.
Multirig di più di 12 mt con un alternanza di prese, tubi , bastoni , funi anelli ecc.L’ostacolo risulta sorpassato se tu riuscirai a saltare oltre l’ultima staffa in legno.
Non puoi appenderti con i piedi ai tubi di ferro, potrai attaccare i piedi solo nei bastoni di legno e nelle corde lunghe. (Occhio se scendi devi riprendere da capo oppure darci il tuo bracciale). Gli atleti non possono sostare più di 10 sec in un pezzo, non si può iniziare il rig prima che l’atleta che ci precede ha superato la prima metà dell’ostacolo.


26) Tasinanta (Nuovo)
Quarter Pipe di 4,15 mt, bagnato e sporco di sabbia distrutto dal Multirig, con le ultime gocce di energia prendi una rincorsa velocissima e agganciati sopra il Pipe, se sei donna potrai usare mezzo metro di fune che scende dall’alto.

27) Bona Pisca (Nuovo)
Una volta sopra il pipe troverai delle reti da pesca dove scendere lentamente verso il traguardo, fallo con sicurezza la MEDAGLIA TI ASPETTA.

Back to top button
Close